U15 femminile, orgoglio e un pizzico di rimpianto

02 giugno 2022

Alla Finale Nazionale eliminate al primo turno le ragazze di coach Adamoli, brave a battere Costa Masnaga

Un’esperienza indimenticabile sotto tutti i punti di vista, che tutti ricorderemo a lungo. Anche per i risultati sul campo, sicuramente un po’ “originali”. Così si potrebbero riassumere i quattro giorni della under 15 femminile alla Finale Nazionale di Udine, la prima e sicuramente non l’ultima della nostra giovanissima società. Le ragazze di coach Adamoli hanno ottimamente onorato la competizione, uscendo sì al primo turno ma portando a casa lo “scalpo” più prestigioso possibile: quello delle lombarde di Costa Masnaga, la Juventus del basket giovanile in rosa, sconfitte nella partita di esordio al termine di una prestazione davvero sopra le righe. Peccato per le partite successive, perse contro Polismile Torino e Reyer Venezia, che lasciano giusto un po’ di amaro in bocca alla luce, appunto, di quanto dimostrato nella prima partita. Ma a prevalere non può che essere la grande soddisfazione di esserci stati, di aver portato con fierezza i nostri colori, di essersi meritati il rispetto di tutti gli addetti ai lavori.

“È stata un’esperienza fantastica. A inizio stagione arrivare alla finale nazionale era un sogno, essere tra le migliori sedici d’Italia era impensabile. Quindi, sapendo da dove siamo partite e le difficoltà che abbiamo avuto – commenta coach Angela Adamoli – si è trattato di un risultato eccezionale. Essere arrivate lì e battere Costa Masnaga è stata la dimostrazione che possiamo giocare a certi livelli e poi, nelle altre due partite giocate contro squadre ottime, l’inesperienza non ci ha aiutato. C’è un po’ di delusione per essere uscite presto perché avevamo le potenzialità per fare qualche altro passo avanti, ma sono comunque orgogliosa della squadra e di ogni singola ragazza. Ma, in ogni caso, è una delusione che è sinonimo di prospettiva, di ambizione, di voler arrivare. Siamo pronte a tornare in campo portandoci nello zaino l’esperienza vissuta, sapendo comunque che ci sono tantissime altre cose sulle quali migliorare. A fine stagione il mio bilancio è molto molto positivo, sono felicissima di quello che abbiamo fatto. Naturalmente mando un grazie alle ragazze, ai genitori e soprattutto alla società che ha creduto in un certo tipo di lavoro”.
 
Elite-Costa Masnaga 65-58
𝐄𝐥𝐢𝐭𝐞: Torcolini 6, Rossi 11, Pugliese 3, Russo 14, Toscani 17, Vinciguerra, Ruberto, Micheli, Calanna 2, Giuliobello 12, Isacchini, Salomone
𝐂𝐨𝐬𝐭𝐚: Gorini 17, Quadrio 1, Bernasconi 8, Villa 17, Colombo 10, Algeri, Songini, Sanvito, Formenti, Rimoldi 1, Lumare, Pedone 4
 
Elite-Polismile Torino 34-41
𝐄𝐥𝐢𝐭𝐞: Torcolini, Rossi 6, Pugliese 2, Russo E. 7, Toscani 11, Micheli, Ruberto, Calanna, Giuliobello 8, Russo M., Isacchini, Salomone
𝐏𝐨𝐥𝐢𝐬𝐦𝐢𝐥𝐞: Fratamico 7, Zabolas 10, Osarenokere 11, Turci, Bifano 11, Brena, Lepore, Isnardi 2, Occelli, De Franceschi, Panarello, Cannata
 
Elite-Reyer Venezia 32-54
𝐄𝐥𝐢𝐭𝐞: Torcolini 1, Micheli, Ruberto, Calanna, Rossi 4, Pugliese 2, Giuliobello 4, Russo 3, Toscani 12, Nonis, Isacchini, Salomone 6
𝐑𝐞𝐲𝐞𝐫: Ruzza 6, D'Este 6, Dal Zilio 4, Chinello, Versuro 15, Rigoni 9, Massarotto, Cecchini, Gastaldi, Pastori 6, Montanari 4, Spagnoli 4
 

Altre Pagine

08 settembre 2022

Vero mito della pallacanestro romana e poi nazionale, lavorerà con Angela Adamoli nel settore femminile.

 
07 settembre 2022

La giovane maltese è la seconda straniera della storia della nostra società.

 
06 settembre 2022

Insieme alla C femminile, quest’anno la collaborazione si estende alla D maschile.

 
Elite Basket Roma ssdrl
Via dell'Imbrecciato, 181
Roma
00148
Tel: 3888753897
P.iva: 14338091003
Cf: 97935030581